Acquarehab

Gianpaolo Cantoni Gianpaolo Cantoni, ex nuotatore professionista e direttore del Centro Canottieri Mincio, decide di unire la sua più grande passione alla riabilitazione, aprendo il primo centro di rieducazione motoria in acqua. Grazie anche all’aiuto di Confidi Systema!

Acquarehab

Gianpaolo Cantoni Gianpaolo Cantoni, ex nuotatore professionista e direttore del Centro Canottieri Mincio, decide di unire la sua più grande passione alla riabilitazione, aprendo il primo centro di rieducazione motoria in acqua. Grazie anche all’aiuto di Confidi Systema!

Gianpaolo Cantoni ci racconta la sua storia: ex nuotatore e giocatore di pallanuoto professionista si ritiene fortunato poiché del suo hobby è riuscito a fare anche il suo lavoro.

La riabilitazione che non c’era

“Con Confidi Systema! siamo riusciti ad aprire il nostro centro prima del previsto” dice Gianpaolo Cantoni emozionato nel raccontare la forte connessione che sente tra sport e riabilitazione: “Ho vissuto in prima persona, come paziente, tutto ciò che oggi sto offrendo”.  Cantoni, al termine della sua carriera, decide di mettersi a servizio dello sport e progetta di aprire a Mantova il primo centro medico con vasche terapeutiche per la riabilitazione e la rieducazione motoria.

L’idea è quella di offrire uno spazio dove costruire tre piscine ad acqua calda e fuori terra in cui effettuare trattamenti particolarmente indicati per un vasto numero di traumatologie e malattie degenerative. Gianpaolo Cantoni insieme ai suoi soci individuano il luogo adatto e iniziano a gettare le fondamenta del loro grande progetto.

È in questo momento che entra in gioco Confidi Systema! Dopo essere passati da una burocrazia lunga e discretamente importante dalla quale Gianpaolo e i suoi soci non potevano esimersi, si rende necessario un discreto esborso di liquidità.

 

Confidi Systema! crede nel progetto di Gianpaolo, lo sostiene e permette al nuovo centro Acquarehab di aprire entro i tempi previsti, addirittura anticipandoli.

Acquarehab è stato inaugurato da pochi mesi, costruito in un capannone industriale, oggi è dotato di ambulatori con medici specializzati, ambienti utilizzabili anche da disabili e tre vasche terapeutiche costruite fuori terra, di cui una con acqua controcorrente a più velocità dotata di un braccio meccanico che può spostare le persone inferme da una vasca all’altra.

 

Grazie anche a Confidi Systema!, il progetto di Gianpaolo ha guardato il futuro e molte persone potranno fare riabilitazione con tecniche innovative e non invasive.

Contattaci subito senza impegno

L’invio di questo modulo implica il consenso al trattamento dei dati secondo le normative sulla privacy.*